Grazie al finanziamento ottenuto da Regione Emilia-Romagna nell’ambito del Bando per il sostegno a progetti di promozione dell’export e partecipazione ad eventi fieristici nel 2023 (cofinanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale e dal Fondo di Coesione), nel corso del 2023 Techinnova ha sviluppato il progetto ET [Extended Technology] attraverso la partecipazione a manifestazioni fieristiche di settore tenutesi nel cuore dell’Europa e della regione del MENA (Middle East and North Africa).

Nella fattispecie, nel 2023 Techinnova ha partecipato alle seguenti fiere internazionali:

  • North Star Dubai 2023, tenutasi presso il Dubai Harbour dal 15 al 18 ottobre 2023;
  • BIO Europe 2023, tenutasi a Monaco di Baviera, dal 6 all’8 novembre 2023.

ET [Extended Technology]

Beneficiario: Techinnova S.p.A.

Iniziativa realizzata nell’ambito dell’Asse prioritario I RICERCA, INNOVAZIONE E COMPETITIVITÀ

Obiettivo: Sostenere progetti di promozione dell’export e partecipazione ad eventi fieristici nel 2023

Azione 1.3.2 Incentivazione dei processi di internazionalizzazione per rafforzare competitività ed attrattività sui mercati del sistema produttivo regionale

Descrizione progetto: Il progetto ET ha permesso a Techinnova S.p.A. di partecipare alle seguenti manifestazioni fieristiche: North Star Dubai 2023, tenutasi presso il Dubai Harbour dal 15 al 18 ottobre 2023, e BIO Europe 2023, tenutasi a Monaco di Baviera, dal 6 all’8 novembre 2023.

Obiettivi

Attraverso la partecipazione a due delle principali fiere tecnologiche svoltesi nel corso del 2023 tra Europa e Medio Oriente, Techinnova ha delineato finalità ben precise per il progetto ET [Extended Technology], che si integrano perfettamente con la propria strategia di internazionalizzazione e di sviluppo del network.

Di seguito si riportano gli obiettivi principali prefissatisi da Techinnova.

  1. Espansione del network internazionale: Techinnova si è riproposta di ampliare il proprio network internazionale acquisendo nuovi processi e procedure per aumentare le possibilità di creazione di partnership con entità europee ed extraeuropee, al fine di realizzare progetti di Ricerca e Sviluppo congiunti finanziabili attraverso strumenti di finanza agevolata.
  2. Consolidamento del network nei mercati di destinazione: Durante il processo di internazionalizzazione, Techinnova si è posta come obiettivo anche quello di consolidare il proprio network integrandosi nei due mercati di destinazione. Questa strategia avrebbe permesso all’azienda di stabilirsi saldamente anche in mercati geograficamente distanti, con la possibilità di creare sinergie tra le startup incubate già in portfolio e le nuove potenziali entranti dall’estero.
  3. Promozione e commercializzazione internazionale degli output di progetto: Techinnova ha voluto esporre all’estero gli output dei propri progetti di R&S con l’obiettivo di creare sinergie innovative fra le aziende partner dei progetti robotici (HEIPS) e di acquaponica (MyPonic® e CircularPonic) presentati in fiera, e aziende locali. Il fine ultimo di questa strategia è sempre l’intenzione di instaurare collaborazioni che agevolino lo sviluppo di progetti congiunti tramite risorse, expertise e network reciproci.
  4. Accesso a nuove idee ed esperienze: La partecipazione a palcoscenici internazionali avrebbe permesso a Techinnova di entrare in contatto con nuove realtà, nuove modalità operative e idee innovative recepibili e riutilizzabili per migliorare la propria competitività nei mercati di riferimento.
  5. Aumento del giro d’affari e diversificazione del rischio: L’internazionalizzazione si è posta per Techinnova come la migliore delle possibilità per poter conseguire l’obiettivo di aumentare il proprio giro d’affari. Espandere la base – e quindi la dimensione – del mercato a cui l’azienda si rivolge avrebbe ridotto la dipendenza di Techinnova da un unico mercato, consentendo così di mitigare il rischio durante eventuali periodi di recessione di specifici mercati.

Risultati

Techinnova ha utilizzato le fiere come strumento di divulgazione e sensibilizzazione rispetto ai risultati dei progetti di R&S che, sulla base dei settori target di ciascuna manifestazione fieristica, il Team ha deciso di presentare.

Nello specifico, Techinnova ha scelto di illustrare le proprie innovazioni nel campo delle tecnologie acquaponiche presso la fiera North Star Dubai 2023 in quanto il focus principale della manifestazione si è concentrato sul settore dell’ICT – Information and Communications Technology, con particolare attenzione ai nuovi comparti dell’IoT – Internet of Things. Difatti, il sistema MyPonic® (un impianto acquaponico automatizzato ad uso domestico o scolastico) e il sistema CircularPonic (un impianto acquaponico automatizzato pre-industriale) sono entrambi caratterizzati da sistemi di monitoraggio dotati di sensoristica IoT, che ne consentono il controllo della qualità dell’acqua e il mantenimento delle condizioni ideali anche da remoto. In secondo luogo, la scelta di presentare i progetti di acquaponica nello scenario della cornice emiratina è stata dettata anche dalla necessità delle aziende locali attive nell’Agrifood di testare una gamma di tecnologie sviluppate in Europa all’interno delle condizioni climatiche emiratine. Inoltre, la scelta di presentare a Dubai i progetti MyPonic® e CircularPonic è stata orientata da studi e analisi di mercato che hanno evidenziato come gli Emirati Arabi Uniti stiano facendo scouting di tecnologie che possano non solo contribuire all’indipendenza alimentare del paese, ma anche fungere da laboratori di formazione per tecnici ed ingegneri che desiderano sviluppare, a livello locale, la propria idea di farming, nonché progetti legati all’agricoltura sostenibile.

Per quanto riguarda, invece, il droide Robonurse (un robot mobile con funzione di assistente medico sviluppato all’interno del progetto di R&S HEIPS), Techinnova ha deciso di presentarlo presso la fiera BIO Europe 2023, in quanto si tratta del più importante evento europeo dedicato alla comunità biopharma e agli operatori del settore Healthcare.

Altri progetti di R&S sviluppati da startup incubate da Techinnova, e di cui Techinnova è partner, sono stati presentati sia durante le fiere, sia nel corso degli incontri b2b organizzati e seguiti nei medesimi contesti fieristici.

La corretta diversificazione della scelta degli eventi cui prender parte ha reso possibile un’ampia espansione del proprio mercato, nonché, laddove i prodotti presentati venissero considerati interessanti e inerenti al contesto dei mercati internazionali in materia di ricerca e sviluppo, la possibilità stessa per Techinnova di costruire, come realmente accaduto nei casi di internazionalizzazione in Germania e negli Emirati Arabi Uniti, nuovi rapporti di collaborazione. Sono stati circa un centinaio i nuovi contatti aggiuntisi al network per instaurare con Techinnova potenziali partnership finalizzate non solo alla realizzazione di nuovi progetti di Ricerca e Sviluppo congiunti finanziabili attraverso strumenti di finanza agevolata, ma anche all’implementazione di nuove e innovative funzionalità all’interno dei progetti già in corso.

A questi nuovi contatti si sommano una dozzina di investitori che si sono dimostrati interessati sia ad alcune realtà presenti nel ventaglio di startup innovative dell’incubatore, sia ai progetti di R&S che Techinnova coordina in qualità di capofila o di cui fa parte come partner tecnologico.

Nel contesto delle manifestazioni fieristiche cui Techinnova ha preso parte, un ruolo fondamentale lo ha giocato il tema dell’“esperienza diretta”.

Il contatto con soluzioni all’avanguardia dei settori dell’ICT – con particolare attenzione ai nuovi comparti dell’IoT – ed Healthcare, nonché la partecipazione dal vivo ad eventi e summit interni alle fiere e relativi a tecnologie blockchain e tematiche di security management delle applicazioni IoT, hanno reso possibile la condivisione diretta dei risultati dei progetti di R&S con stakeholder internazionali; di qui, il conseguente e fisiologico aumento del “giro d’affari”.

In ultima analisi, nel corso degli incontri b2b avvenuti in occasione delle due manifestazioni fieristiche, Techinnova ha potuto ottimizzare i propri processi di marketing, costruendo economie di scala, con un effetto e un ritorno a cascata sui benefici economici e tecnologici per il mondo della ricerca del proprio network di realtà innovative.

PROGETTO REALIZZATO GRAZIE AI FONDI EUROPEI DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA