Terremoto, startup e formazione per aiutare le Marche a ripartire

riccardoroggeri_0c8799wb/ agosto 9, 2018/ News/ 0 comments

Aiutare i territori colpiti da terremoto a ripartire grazie alle energie e allo spirito d’innovazione dei più giovani, mettendoli in contatto con le aziende già esistenti sul territorio e innescando questo processo di crescita grazie anche alla formazione. E’ l’obiettivo di una serie di iniziative nate dalla collaborazione tra l’Università di Camerino, la fondazione cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, il Comune di Amandola e l’Amandola training center: una summer school per la formazione dell’ “Archimastro 4.0”, un master per la formazione di “manager dei processi innovativi nelle startup culturali e creative” e tre corsi di formazione specifici per la formazione di alcune figure professionali specifiche, come l’operatore di piccola ricettività, il mastro pastaio o il mastro norcino.

Il Master, al centro del programma, è rivolto a un numero minimo di 10 laureati disoccupati e a un massimo di 40: partirà dopo l’estate e la cui frequenza sarà gratuita grazie all’impegno economico sostenuto dalla fondazione Carisap: la deadline per iscriversi è il 15 settembre, e se arrivassero più di 40 richieste, per il primo ottobre è prevista una prova di selezione per titoli, che consentirà ai primi 40 classificati di accedere al master.

Gli obiettivi del master sono di “stimolare la nascita di nuove startup dall’unione tra giovani disoccupati con conoscenze elevate e imprese esistenti con elevato know-how nei settori culturali e creativi del turismo, dello spettacolo e delle produzioni tipiche e d’eccellenza – recita il bando – al fine di creare Pmi che possano resistere sul mercato e che siano orientate allo sviluppo intelligente, sostenibile e solidale”.

Nel programma didattico sono inseriti diversi elementi che hanno a che fare con il digitale e con l’innovazione, come – solo a titolo di esempio – il web marketing, l’innovazione nella filiera agricola, il design innovativo e la fabbricazione digitale.

La sede delle lezioni, che inizieranno il 5 ottobre e si concluderanno il 20 luglio 2019, sarà l’auditorium Vittorio Virgili di Amandola.

L’articolo Terremoto, startup e formazione per aiutare le Marche a ripartire proviene da CorCom.

Source: http://www.corrierecomunicazioni.it/rss/22_start-up

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*